MARIANGELA GHILARDUCCI

Mariangela Ghilarducci nata a Camaiore il 10 Febbraio 1981.

Dopo anni di studio della danza classica con maestri di assoluto rilievo, è fondamentale per la sua formazione artistica l’esperienza di una prestigiosa Full-Scholarship presso il Royal Theater of Copenhagen, che, dall’età di 12 anni, le consente di perfezionarsi per due anni consecutivi presso il Bartholin International Ballet Seminar di Copenhagen.

Nel 1999 accede alla scuola della compagnia del Balletto di Toscana, dove per due anni si perfeziona nella danza contemporanea.

Dal 2000 collabora per anni con la rinomata compagnia Versiliadanza di Angela Torriani Evangelisti, calcando i principali palcoscenici d’Italia per ben quattro produzioni.

Nel 2006 fonda la Momo Dance School, di cui resta direttrice artistica mentre prosegue il percorso di danzatrice.
Danza in proprie coreografie nella produzione “Jesus Christ Superstar” della Compagnia Rockopera.
Collabora alla creazione di “Luci ed Ombre d’Africa”, ideato e diretto dal danzatore Leonardo Fumarola.

Nel 2009 entra a far parte della grande compagnia milanese “Kataklò Athletic Dance Theatre”.

Nel 2013 è ideatrice e direttrice artistica della rassegna “Primavera Danza”, una tre-giorni che per due edizioni consecutive richiama centinaia di giovani danzatori al Teatro dell’Olivo di Camaiore.

Nel 2013 è scelta dalla Fondazione Gaber tra oltre cento artisti per partecipare allo Speciale Decennale del Festival Gaber in Versilia, dove,si esibisce ne “Le strade di notte” con una propria creazione sulle note del capolavoro gaberiano “Il Conformista”.

Ancora nel luglio del 2013, è chiamata a esibirsi nello spettacolo “Twenty” al Teatro della Versiliana al fianco di Luciana Savignano e altri artisti del medesimo calibro.

Dal 2013 è ideatrice e danzatrice di “Nebul ae”, un progetto artistico condiviso, sperimentale e di ricerca, per rompere le barriere tra le arti. A soli tre mesi, la prima grande collaborazione: “Nebul ae” entra nel cast del “HPDB? Festival” del frontman degli Afterhours Manuel Agnelli. Quattro, i live a cui partecipa: Cantieri OGR di Torino (2013), Auditorium Parco della Musica di Roma (2013), Alcatraz di Milano (2014) ed Ex Multisala Cinema Garden di Monticchio a L’Aquila (2014).

A giugno 2014 debutta al Teatro dell’Olivo di Camaiore “MOMO in scena”, produzione di cui è ideatrice, direttrice e coreografa, con un cast d’eccezione composto da danzatori, scultori, musicisti, oltre alla pittrice Isabella Staino e all’attore Elio Germano. Ad aprile 2015 lo spettacolo è riproposto al Teatro “Auditorium E. Caruso” di Torre del Lago Puccini, dove il sold-out fa raddoppiare.

Dell’estate del 2017 è nel cast dell’innovativo “CIBART” di Seravezza, cui ogni anno e anche nel 2019 parteciperà con proprie coreografie.

Pin It on Pinterest

Share This